MiVeg 2016 – giorno #2

Domenica mattina mi sveglio presto: si parte in macchina con Denise e la sua famiglia direzione MiVeg! Oggi terremo un workshop sui cereali, e come sempre quando devo parlare in pubblico sono agitatissima. Arriviamo davanti a Villa Arconati, sede del festival, dove veniamo accolte dai volontari di Essere Animali e Vitadacani, organizzatori della manifestazione, che ci supportano aiutandoci ad allestire la sala adibita ai workshop, una delle più belle dove mi sia capitato di parlare.

fullsizerender-9

fullsizerender-4
Prima di iniziare però, faccio un salto al bar, dove trovo la Cesca e Brenda di Essere Animali a servire ogni ben di dio, dai bomboloni alle crostatine, dal salame al cioccolato alle brioches… c’è persino un angolo dedicato agli estratti!

fullsizerender-8fullsizerender-3
In fattanza da zuccheri, la giornata mi sorride e sono pronta per il workshop. Con me c’è la dottoressa Denise Filippin, nutrizionista vegan e biologa, con cui è sempre un onore collaborare, e Manuela di Vegeintable, venuta a sostenermi emotivamente e non solo (si occuperà di impiattare gli assaggi per i partecipanti).
Alle 11.00 la sala inizia a riempirsi e il workshop ha inizio.

15000188_1520442964636134_1878479704696905453_oPanico pre conferenza… sguardo perso nel vuoto! (Giulia, che è tra il pubblico, mi scatta la foto che segue, inviandomela via mail e facendomi una sorpresa graditissima… ma cosa avevo in testa?? Il giorno prima del MiVeg sono partita leonessa, tutta boccoli e sex appeal, e appaio in pubblico con un mocio vileda in testa!!!!!!!)
fullsizerender-12(il giorno prima…)

img_765615000663_1520442954636135_2325593027064924839_o

Comunque, il workshop prosegue bene, nonostante i miei strafalcioni e nonostante i miei capelli da gattara pazza.
Denise fa una panoramica sui cereali, in particolare quelli senza glutine, mentre io preparo una ricetta che presto pubblicherò anche qui… alla fine ogni partecipante riceve una dispensa con un menù tipo a base di cereali senza glutine, dall’antipasto al dolce, e prepariamo dei piattini con gli assaggi delle diverse ricette…

Finito il workshop corro nella sala conferenze dove Sara D’Angelo di Vitadacani, Christian Luciani di Ippoasi e Francesco Cortonesi, del progetto IoStoConBruno, progetto curato con LEAL, Lega Antivivisezionista, spiegano cosa differenzia davvero un rifugio da uno zoo e che ruolo hanno oggi i rifugi per aiutare ad abbattere l’idea stessa alla base degli zoo e dare una nuova identità agli animali che riescono ad essere liberati.

 

img_0571img_0573

Finita la conferenza, sento il mio stomaco ululare… Insieme a Manu raggiungo Daniela, socia per questi due giorni di MiVeg, e super Simo, la mia amica Woman in progress, e insieme andiamo a rimpinzarci. Simo sceglie la polenta con i funghi, Dany il fritto (crocchette e verdure), Manu va di paella, mentre io mi butto sul crudo… per poi chiudere con un cartoccio di patate fritte (!).

fullsizerender-6La super paella…img_7778Il piatto crudo di domenica a pranzo (spaghetti di barbabietola con pesto alle erbe, insalata di finocchi e olive nere, vellutata tiepida e chips di zucca e di cavolo nero con involtino ripieno di funghi)

miveg-20161105-145904-_k2a5913

(l’area ristoro, fotografata da @Fra Casta)

A panza piena siamo pronte per girare tra gli stand e fare shopping… è bello poter girare per stand di aziende etiche, dove ogni capo di abbigliamento è realizzato senza pelle, cuoio, piume… dove i formaggi, affettati sono a base di tofu, seitan, muscolo di grano… dove non c’è bisogno di guardare le etichette per verificare ogni volta che non ci siano ‘sorprese’…
fullsizerender-5fullsizerender-2(io mi prendo una scorta di ForMais, visto che ne ho tanto sentito parlare e in occasione di MiVeg tutto il ricavato viene devoluto a Vitadacani Onlus…)

fullsizerender-1Le mie amiche prendono della quinoa allo stand di Brugnola, una fattoria vegan nel cuore dell’Appennino Parmense dove è stato fatto il primo raccolto di quinoa italiana, poi un ricettario al banchetto di Essere Animali, una spilletta da Chiaralascura… la scelta di stand quest’anno è davvero vastissima!

miveg-20161105-122748-_k2a5516(il banchetto di Vitadacani Onlus, fotografato da @Fra Casta)

miveg-20161105-132449-_k2a5751(il banchetto di Essere Animali, fotografato da @Fra Casta)

Alle 15.00 la sala conferenze si riempie di nuovo per la conferenza di Proietti, pediatra, autore del libro “Figli vegetariani”, che spiega le basi e la fattibilità dell’alimentazione vegetale per i più piccoli, andando a contrapporre buon senso e competenza scientifica alla disinformazione mediatica dell’ultimo anno che ha cercato di mettere alla gogna li genitori vegani.

14991445_1856710617897041_2384145990551819272_o(foto di @Fra Casta)

Le conferenze proseguono con Valentina Sonzogni, storica dell’architettura e dell’arte, e Leonardo Caffo, filosofo, che con il libro “Un’arte per l’altro” hanno ripercorso la storia dell’arte alla luce di una nuova idea del rapporto uomo-animale. A seguire Simone Montuschi, di Essere Animali, con un workshop ricco di spunti pratici per essere in prima persona gli artefici di un cambiamento oggi non più rimandabile.

In contemporanea a Proietti, nell’area workshop si è già radunata una folla incredibile per seguire il laboratorio con Stefano Broccoli pasticcere e chef vegano, docente della FunnyVegAcademy, che illustra come preparare ottimi dolci vegan, senza uova, latte, burro…

14976567_1856710621230374_6944805172258955263_o(Stefano Broccoli e Sonia Giuliodori, di Funny Vegan, fotografati da @Fra Casta)

Mentre mi incammino verso il workshop incontro Betti, che sta andando nella zona dedicata ai più piccoli, dove terrà un laboratorio a base di argilla ed erbe per fare un dentifricio casalingo.

14990998_1856712144563555_5571862159216260505_o(Laboratorio Splen-denti con Betti Taglietti, fotografata da @Fra Casta)

Dopo il workshop con Stefano Broccoli passo a salutare gli amici vecchi e nuovi, purtroppo mi perderò la conferenza di Aida Vittoria Eltanin prevista in serata perché devo correre a preparare da mangiare per il laboratorio di lunedì a Costamasnaga (LC).

Mentre esco da Villa Arconati e mi dirigo alla macchina sento già un velo di malinconia per questo evento pazzesco che mi ha travolto e stravolto regalandomi tanti bei ricordi che avrò molta cura di custodire… e anche condividere qui con voi!

Soprattutto, voglio fare i miei complimenti alle due associazioni che hanno organizzato MiVeg, facendosi un mazzo tanto, ovvero Vitadacani Onlus e Essere Animali, e a tutte le persone che ne fanno parte e che hanno aiutato, e che ogni giorno, dietro le quinte, fanno tantissimo per aiutare i nostri fratelli animali. Vi sosterrò sempre per ciò che siete e che portate avanti.

 

One Comment

Lascia un commento