CROSTATA VEGAN E SENZA GLUTINE

Preparare una torta, scegliere gli ingredienti, impastare e poi infornare, sentire la casa invasa di profumo di cannella e nocciole e condividerne una fetta con le amiche e la famiglia, sono gesti semplici che mi fanno stare bene. L’autunno è una stagione perfetta per trascorrere più tempo in cucina, oltre che a tavola. Anche se gli impegni in questo periodo mi portano spesso fuori casa, appena posso è qui, nella mia cucina profumata di dolce, che torno sempre volentieri.
A proposito di  progetti, tra pochi giorni partirò per un nuovo viaggio destinazione Praga! Per un po’ non potrò cucinare, ma prima voglio condividere con voi una crostata vegan e senza glutine con crema di nocciole. In molti su Instagram e feisbuc mi avete chiesto la ricetta, fatemi sapere se la provate! (taggatemi nelle foto della vostra torta!)

In realtà, la ricetta non è nuova su questo blog… 2 anni fa avevo infatti realizzato delle mini crostatine usando proprio questa base, e successivamente avevo fatto dei biscotti, ma non ero certa della resa anche in formato più grande, soprattutto considerando che si tratta pur sempre di un impasto senza glutine, quindi facile a sbriciolarsi! Beh, la #provafettina è stata superata! Le fette si tagliano facilmente e la torta non si sbriciola, pur essendo una base friabile, tipo frolla. L’unica accortezza è non cuocere troppo l’impasto, perché altrimenti si secca troppo. Il tempo giusto, con un forno elettrico, è di 20-25 minuti a 180°C, con forno già caldo.

Ma veniamo agli ingredienti.

crostata-vegan-e-senza-glutine-con-crema-di-nocciole-balenavolante

BASE

(per una tortiera a cerchio apribile da 20 cm di diametro)

60 g farina di nocciole; (potete rullare delle nocciole nel mixer e ottenere così la farina)

140 g farina di riso integrale;

60 g di amido di mais;

80 g di zucchero integrale grezzo di canna;

60 g di tahin;

1 cucchiaino di cannella in polvere;

120 ml di latte vegetale

FARCITURA

5 cucchiai di nocciolata
nocciole intere o granella di nocciole

Ho mescolato gli ingredienti secchi e aggiunto prima il tahin e poi il latte vegetale, fino a formare una palla di impasto compatto.

Ho cosparso il piano da lavoro con un po’ di farina di riso e steso l’impasto con il mattarello e poi adagiato nella tortiera, staccandolo dal ripiano con una spatola. L’impasto avanzato l’ho utilizzato per ritagliare delle stelline decorative da aggiungere sulla superficie della torta.

Ho spalmato della nocciolata vegan sulla base e guarnito con le stelline e messo in forno 25 minuti.

La nocciolata l’ho acquistata in un comune supermercato, è senza olio di palma ed è di una marca che si trova facilmente.

Trascorsi i minuti, ho lasciato intiepidire la torta prima di servire. Il risultato è eccezziunaleee!!! Aspetto le vostre versioni!!

img_7994

Se volete seguirmi a Praga, vi invito a iscrivervi al mio canale iutube!

img_7993Quanto è cresciuta la piccola Temperance in appena 3 mesi! Quanto mi mancherà mentre sarò via!!!!!

Lascia un commento