• Home
  • /
  • RICETTE
  • /
  • Biscotti di Halloween vegan e senza glutine per festeggiare la nostra nuova vita… in 6!

Biscotti di Halloween vegan e senza glutine per festeggiare la nostra nuova vita… in 6!

venerdì 14 ottobre. Un giorno che non dimenticherò. Per l’allerta meteo rossa, con la pioggia che ha portato devastazione in molte zone qui intorno.. ma anche per un incontro che ha stravolto ancora una volta la mia vita. E che ho voluto festeggiare con dei profumatissimi biscotti di Halloween vegan e senza glutine!

 

Chi mi conosce da un po’ perché bazzica il blog forse ha intuito che sono una specie di calamita umana per animali feriti, abbandonati, investiti… ho la grande fortuna di avere un compagno che ormai non solo si è rassegnato, ma è addirittura diventato complice, quindi ora siamo diventati una specie di calamita all’ennesima potenza. Mi viene in mente questa estate, quando eravamo spiaggiati in riva al mare, a sonnecchiare modalità bradipi in totale relax. All’improvviso lo vedo alzarsi con uno scatto felino e correre a velocità supersonica, alzando secchiate di sabbia sugli asciugamani stesi al sole… con la sua vista a raggi X aveva captato una medusa in pericolo, catturata da dei bagnanti che volevano seppellirla viva. Lo vedo farsi avanti e offrirsi di portarla in salvo al largo, brandire la medusa e partire a nuoto fino all’orizzonte, dove poi ha liberato la poverina… Quando è tornato sdraiandosi al mio fianco, i miei occhi erano gonfi di lacrime di gratitudine. Perché avere un complice con cui condividere certe esperienze, rende il presente e i futuri ricordi ancora più preziosi. L’empatia ha poi contagiato anche una famiglia vicino a noi, con cui abbiamo iniziato a dialogare di rispetto dell’ambiente e dei suoi abitanti e di scelta vegan… comunque, questa è un’altra storia.

L’incontro che ha cambiato le nostre vite, dicevo, è quello con tre gattini abbandonati in un giorno di pioggia. Purtroppo erano messi molto male e due non sono sopravvissuti. La più forte però ce l’ha fatta ed è qui con noi. Un batuffolo tanto dolce quanto selvaggio. Vi dico solo che i primi giorni pensavamo di chiamarla Iena 🙂 Quando l’abbiamo presa ci soffiava come una tigre del Bengala, e ai miei goffi tentativi di avvicinarmi ha risposto subito piantando artigli e denti a sciabola nelle mie mani. Ora, a distanza di 12 giorni, ha improvvisamente e inaspettatamente deciso che io sono la sua mamma umana, e Fonzi (il nostro gattone) la sua mamma pelosa. Da lì ha acceso il motorino delle fusa e ce l’ho spalmata addosso che chiede solo coccole. E nulla, ci siamo rimbambiti tutti. Io, Fonzi, Sottiletta, il mio amore e pure Medora, il cane. Ora si devono creare nuovi equilibri, la stiamo continuando a curare per la giardia, per la gastroenterite e per la tigna (!!!) ma lei risponde bene, mangia come un cinghiale e ha già ridotto a brandelli un divano e rotto mezza casa. Ho già detto che la adoro?

img_7071                                                                   (qui poco dopo il ritrovamento)

img_7391

(dopo una settimana di coccole…)

Per festeggiare questo lieto evento, ho preparato dei biscotti di Halloween vegan e senza glutine. In questa stagione particolarmente mi piace viziarmi con una tazza di tisana alla cannella e il profumo di dolcetti appena sfornati. Adoro l’autunno!

Così eccoli. La frolla è buonissima, davvero non vi accorgerete che si tratta di biscotti vegani e senza glutine (e senza zucchero!)… sono venute a trovarmi diverse amiche non vegane che li hanno assaggiati e sono rimaste di sasso! La ricetta è la stessa della crostata con i gelsi e della banana crumble pie.. cambiano solo i tempi di cottura.

INGREDIENTI
(per circa 10 biscottoni)

– 160 g di fiocchi di avena mignon;
– 120 g di farina di riso;
– 70 g di mandorle o altra frutta secca (per questa della foto ho usato 1/2 anacardi e 1/2 mandorle, ma l’ho rifatta anche con sole mandorle e il risultato è identico. Mi riservo di provare con 1/2 nocciole, secondo me il sapore aromatico della nocciola dà una marcia in più perché sta benone con le banane)
– 12 cucchiai di olio di semi di girasole
– 10 cucchiai di sciroppo di riso
– 1 pizzico di cannella

In un frullatore ho frullato insieme le mandorle e i fiocchi di avena mignon fino a ridurli in farina. Ho versato la farina così ottenuta in una ciotola e poi aggiunto la farina di riso e la cannella in polvere. Agli ingredienti secchi ho quindi aggiunto quelli liquidi (olio e sciroppo di riso), finchè si è formato un impasto piuttosto solido, con la consistenza briciolosa tipo frolla. Ho compattato fino a formare una palla, che poi ho steso con le mani, e ho iniziato a ritagliare i biscotti con delle formine di Halloween.
Ho steso i biscotti su una teglia rivestita di carta forno e messi in forno già caldo a 180°C per 20 minuti.

Fatemi sapere se provate questi biscotti di Halloween vegan e senza glutine, taggandomi nelle vostre foto! Questa ricetta è veramente facilissima e super collaudata!

NB: Per questi biscotti mi sono ispirata alla protagonista di un libro, Le antiche voci di Salem.. anche lei è vegana, e se volete saperne di più, su leggereromanticamente trovate una recensione a cura di una cara amica, Alice Bacchini, scrittrice, strategist copywriter e content editor, a cui auguro di continuare a scrivere, perché ha talento e si merita di realizzare ogni suo sogno!

7 Comments

  • paola

    31 ottobre 2016 at 10:51

    Ciao1 che belle persone che siete!!! Grazie per aver condiviso con noi questa storia!
    Sabato prossimo mi porteranno una gattina raccolta quasi moribonda sotto un cassonetto, con le zampine rotte, una le è stata amputata. Appena l’ho vista in foto ho provato subito amore e ho chiesto di poterla adottare. Gli animali sono esseri meravigliosi e ci insegnano la bontà e il rispetto, io li adoro tutti ed è per questo che non li mangio da tantissima anni. La tua gattina è bellissima!!!
    Un bacione grande a te e alla tua famiglia super!
    ciao
    Paola

    Rispondi
    • La BalenaVolante

      4 novembre 2016 at 14:26

      Ciao Paola, in bocca al lupo per la tua nuova amica pelosa!! Uno dei miei gatti (Fonzi) è senza coda, trovato in strada a Napoli investito… purtroppo hanno dovuto amputargliela! In passato ho fatto volontariato per diversi anni in gattile e c’erano a volte gattini tripodi, una tenerezza infinita! I gatti hanno delle risorse pazzesche, è proprio vero quando dicono che hanno 7 vite!!! un abbraccio e benvenuta alla nuova pelosina!

      Rispondi
  • Maria Rosa

    4 novembre 2016 at 13:44

    Non posso non dire due parole amo gli animali, ho tre micie e l’ultima arrivata salvata da un giardino e poi ricoverata all’empa con dissenteria, tigna ecc….una volta guarita l’ho portata a casa…..inutile dire he è stracoccolata, è vivace e affettuosa

    Rispondi
    • La BalenaVolante

      4 novembre 2016 at 14:23

      Ciao Maria Rosa, una micia fortunatissima!!! Anche Temperance ha la tigna… la stiamo curando con itrafungol! Per ora nessuno di noi l’ha presa! In passato ho fatto volontariato in gattile per diversi anni e l’ho presa solo due volte, ma avevo le difese immunitarie molto basse per via di un’influenza!
      Grazie per il tuo passaggio di qui!
      Lucy

      Rispondi

Lascia un commento